Anonimo Le confessioni di un travestito

9.90

Un uomo sposato, padre di famiglia, con un curioso gusto per il travestimento.

Una proibita passione che non riuscirà più a contenere…

Il suo massimo piacere? Indossare dell’intimo femminile, e in particolar modo mutandine ricoperte di pizzi e merletti…

Apparso nel 1956, ora per la prima volta tradotto in italiano, e pubblicato con le fotografie dell’autore anonimo all’interno.

FINO AD ESAURIMENTO SCORTE IL VOLUME VIENE VENDUTO CON LA SUA FETICISTICAMENTE BIBLIOFILA CALZA A RETE.

Scopri anche la COMBO MOSTRI in cui potrai avere sangue, morte e drag, tutto in uno!

5 disponibili

Pagine
80
Formato
10 x 17
Rilegatura
Brossura in filo refe rosa
ISBN
979-12-810160-5-7
Collana
Mostri

L'autore

Oltre al fatto che l’autore di queste Confessioni sia rimasto completamente anonimo, non si conoscono ad oggi neppure le modalità in cui queste pervennero a Éric Losfeld, l’editore parigino de Le terrain vague, presso il quale verranno pubblicate per la prima volta nel 1956, come volume d’apertura della collezione Les grands études françaises de psychiatrie.

LEGGI UN ESTRATTO